Quando pensiamo al tappeto elastico generalmente abbiamo subito in mente i grandi tappeti elastici per bambini montati in giardino, che diventano un divertimento per tutta la famiglia. In realtà sul mercato non ci sono solo quei modelli di tappeto, in effetti l’uso del tappeto elastico si è spostato dal puro versante ludico alle palestre, ed è entrato in diversi altri ambiti riabilitativi. Ci sono diversi tipi di tappeti elastici che vengono utilizzati per allenarsi in diverse discipline. Questo avviene perché l’uso del tappeto elastico non solo allena le fasce muscolari delle gambe, ma si ripercuote positivamente sulla muscolatura dell’addome e della schiena, consente di rafforzare il core e allo stesso tempo ci permette di migliorare il bilanciamento.

 

Si tratta di un discreto aiutante anche e spesso soprattutto per i bambini già dalla tenera età, che gli consente non solo di fare attività fisica divertendosi, ma di migliorare il loro baricentro e la muscolatura delle gambe, consentendogli di velocizzare i processi di crescita muscolare e di stabilità.

Infatti il tappeto elastico è un po’ il sogno di tutti i bambini, e non solo. Anche gli adulti non disdegnano il gioco sui tappeti elastici. Ci sono molti modelli di tappeto elastico al momento in commercio, ovviamente per scegliere l’ideale che faccia al caso nostro vi consiglio di seguire il link, dove troverete informazioni e offerte in merito http://sceltatappetoelastico.it

 

Se si sta cercando un tappeto elastico solo per far giocare i bambini sarà oggettivamente più sicuro indirizzarsi su modelli che sono dotati della rete protettiva e delle protezioni laterali, in modo da consentire la massima sicurezza mentre lo si utilizza. L’uso del tappeto elastico stimolerà mentalmente e fisicamente il bambino, facendolo divertire.

Se invece abbiamo bisogno del tappeto per le lezioni di palestra possiamo generalmente scegliere i modelli più piccoli e maneggevoli, adatti ad essere smontati facilmente e trasportati. Inoltre è sempre bene capire come utilizzare al meglio questo strumento, soprattutto per quanto riguarda la palestra. Viene consigliato di farsi seguire inizialmente da un personal trainer che potrà indicarvi i movimenti giusti da eseguire per non affaticare la muscolatura in eccesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *