La lavastoviglie è un ottimo strumento da avere in cucina. Al momento possiamo trovare una serie di modelli molto diversi ma con caratteristiche spesso simili, nella maggior parte dei casi ormai tutte le lavastoviglie presentano una fascia di prezzo varia e un consumo energetico decisamente buono. In passato spesso la lavastoviglie era considerata uno strumento magari dispendioso se si viveva da soli e non si avevano troppi piatti sporchi da lavare. Spesso si evitava di utilizzarla per risparmiare, ma le cose sono decisamente cambiate al momento. Questa concezione è quasi del tutto scomparsa, a ragione ormai. Grazie ai nuovi modelli sostanzialmente tutti i lati negativi della lavastoviglie sono decaduti. Utilizzare una lavastoviglie oggi ci permette facilmente di sfruttare al meglio le risorse idriche ed energetiche.

Lavare le stoviglie a mano ha un impatto energetico di gran lunga maggiore rispetto all’utilizzo di una lavatrice. Sembra strano vero? In realtà se ci pensato non è assolutamente. Il lavaggio a mano comporta un consumo maggiore più di quanto generalmente ci si renda conto. Certo per ottimizzare del tutto l’utilizzo della lavastoviglie la si dovrà caricare correttamente senza avviarla semi-vuota. Per tutte le curiosità sulla lavastoviglie e sui modelli in offerta seguite il link. 

Quando carichiamo correttamente una lavastoviglie e la azioniamo, oltre ad ottenere la massima pulizia e igiene delle stoviglie, possiamo sicuramente evitare lo spreco di acqua, sapone ed energia. Una lavastoviglie dotata di una buona classe di consumo, attivata con un tipo di programma ECO è studiata per lavorare nel massimo rispetto dell’ambiente. I modelli odierni lavorano consumando una quantità minima d’acqua, sicuramente inferiore rispetto alla quantità che si utilizza per lavare tutti i piatti a mano.

Anche la quantità di sapone utilizzata nei lavaggi a mano è deleterea, mentre le quantità per una lavastoviglie sono decisamente inferiori. L’utilizzo di quantità inferiori di sapone ci consente di riversare nelle tubature molta meno schiuma, che quindi sarà più facilmente biodegradata.

In definitiva quindi si può affermare che lavando a mano non abbiamo risparmiato ne tempo, ne energia, anzi stiamo sprecando diverse risorse in più, e in alcuni casi stiamo persino inquinando di più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *